Un progetto di crowdfunding per Lo sport ha la sua rete ed è goal!

Un progetto di crowdfunding per Lo sport ha la sua rete ed è goal!

 L’obiettivo è offrire una settimana di campi estivi multi sport

a 35 ragazzine e ragazzini in situazioni disagiate,

dai 7 ai 14 anni d’età, residenti nel Comune di Bologna

Funziona. Sta andando bene.

run tune upLa conferenza stampa della Run Tune Up ha evidenziato l’importanza del charity program di questa manifestazione sportiva

 

 

 

run tune up arrivoSiamo al giorno della corsa. Ecco Cinzia, l’ho accolta al traguardo della Run Tune Up, la mezza maratona di Bologna del 15 settembre scorso che ha promosso nel charity program Lo sport ha la sua rete ed è goal!                   

Rete del dono, fino al 1 ottobre, ospiterà il progetto e Cinzia continuerà a promuoverlo con passione come runner testimonial per Gli amici di Giò

Locandina Camp Estivo 1 settimana  multisport Gli amiciLocandina Camp Estivo 1 settimana multisport Gli amici

Foto Finale della settimana Multisport2Dal 9 al 13 settembre 2013, 35 ragazzini residenti in un quartiere della nostra città hanno trascorso un camp estivo multi sport organizzato da Ivano e Silvana della Polisportiva Lungo Reno con il patrocinio del Quartiere Barca.

 

 

Grazie a Cinzia Ceccolini e a tutti gli amici che l’hanno sostenuta come runner, testimonial de Lo sport ha la sua rete ed è goal, grazie a Rete del dono che mi ha supportato nel migliore dei modi e agli organizzatori della Run Tune Up che hanno creduto che potesse essere importante creare un charity program per la loro manifestazione sportiva.

Possiamo essere tutti molto contenti perché questi ragazzini hanno trascorso una bella settimana di sport, perché continuo a credere che si possa creare una rete di partecipazione e di collaborazione nell’ambito di una comunità per raggiungere un bene comune, insieme. Grazie

Cosa è successo prima

A Giugno ho proposto agli organizzatori di una manifestazione sportiva conosciuta a livello internazionale e che si sviluppa, da anni, a Settembre sul nostro territorio, di promuovere un charity program su un portale di crowdfunding dedicato allo sport.

Così ho cominciato la comunicazione e la raccolta fondi per Lo sport ha la sua rete ed è goal, il progetto nato dalla collaborazione tra Gli amici di Giò e Passione Fundraising in cui la pratica sportiva è strumento d’azione contro ogni forma di esclusione.

La scelta della piattaforma è corretta, Cinzia il runner testimonial è molto motivata come gli amici che ha coinvolto. Le relazioni che abbiamo attivato sono numerose, il programma dei contatti che abbiamo realizzato insieme è mirato e ben diversificato anche per gli strumenti utilizzati.

E’ molto importante, a mio parere, individuare passo dopo passo anche brevi strategie d’intervento per moltiplicare la giusta rete di relazioni che può sostenere il progetto.

l target su cui abbiamo agito inizialmente, sono stati quelli degli amici dell’associazione e degli amici di Cinzia il runner testimonial, successivamente abbiamo individuato gli sportivi che condividono la passione per la corsa e, da qui, siamo ripartiti con una nuova mappa relazionale da diffondere.

I testi e le foto della scheda progetto de Gli amici di Giò e del nostro runner pubblicati sul sito di crowdfunding, sono stati realizzati, il più possibile, sintetici e comprensibili, anche ad una prima lettura. Possiamo fare meglio però rendendoli più essenziali; li cambieremo prima delle vacanze di agosto inserendo più immagini.

Facebook è un validissimo supporto in questa campagna perché si affianca alle telefonate di primo contatto, alle informazioni del sito dell’associazione, moltiplica l’azione di mailing e accompagna i prodotti comunicativi stampa come locandina e volantini creati appositamente per la campagna promozionale di Cinzia dedicata a Lo sport ha la sua rete ed è goal!